Che cosa sono i bitcoin?



Il Bitcoin è essenzialmente “oro digitale”.

Innanzitutto dobbiamo fare un precisazione. Quando si considera il sistema o software su cui sono appoggiati questi asset digitali, si parla di Bitcoin con la “B” maiuscola. Ovvero la Blockchain originale e primaria. Mentre quando parliamo della criptovaluta, si intendono i bitcoin con la “b” minuscola.

I bitcoin sono una proprietà digitale creata attraverso il protocollo.

Dopo questa piccola precisazione ma fondamentale per poi avere una corretta legenda durante la lettura delle nostre news, andiamo ad indagare a fondo sulle principali caratteristiche dei bitcoin, che rappresentano lo strumento dell’economia dell’informazione. Si tratta quindi di commodities digitali e decentralizzate.

La vera novità sta quindi nella loro decentralizzazione. Non ci sono altri corrispettivi nell’economia reale. Non essendo “sponsorizzata” da nessun governo o organizzazione, è il primo strumento di relazione sociale che non è stato imposto come diritto monopolistico da governi, imperatori o agenti centrali (come la FED o la Banca Centrale Europea).

La commodity bitcoin non si trova da nessuna parte se non nella sua Blockchain, diventando quindi un scriptural asset. Esistono quindi solamente come transazione validata all’interno del proprio registro pubblico. Non si pone quindi come liability, ovvero come promessa di pagamento, ma è uno strumento al portatore.



Ecco alcune delle qualità dei bitcoin:

  1. Decentralizzato: esiste senza la autorizzazione di una ente centrale.
  2. Permissionless: non ha regolatori che ne decidono della natura o emissione.
  3. Senza censura: si può scambiare dovunque e con chiunque. Se vuoi finanziare Wikileaks, puoi solo attraverso i bitcoin.
  4. Non si può ritirare o sequestrare.
  5. No ha discriminazioni di utilizzo: si può spedire a chiunque qualsiasi quantità, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno.
  6. Il costo delle commissioni (fees) è quasi nullo.
  7. Moneta senza confini.
  8. Sicuro e non falsificabile.
  9. Transazioni immediate e sicure.
  10. Non duplicabile ma trasferibile.
  11. Permette lo pseudo-anonimato nelle transazioni grazie alla sequenza alfanumerica della chiave pubblica.



C’i sono fondate possibilità che presto l’intero sistema finanziario entri nel nostro smartphone tramite Bitcoin. Infatti, questo processo non è solo una invenzione tecnologica ma una vero e proprio cambiamento di paradigma culturale.