atomic swap

Che cos’è Off-Chain Atomic Swap tra Bitcoin ed Litecoin?

La comunità di Bitcoin sta lavorando duramente per risolvere il problema della scalabilità. Inoltre, il costo delle transazioni sta riducendo drasticamente l’utilità primaria della Blockchain, ovvero essere una rete p2p dei pagamenti. Lightning Network è la risposta alle necessità della community. In quest’ottica, gli sviluppatori stanno realizzando altri protocolli che permetteranno scambi istantanei e economici anche tra bitcoins e altcoins. Infatti, è appena stata confermata la realizzazione del primo off-chain atomic swap tra Bitcoin e Litecoin.

Che cos’è un atomic swap?

Supponiamo che Alice abbia 200 litecoins, ma preferirebbe avere un 1 bitcoin. Bob, invece, ha 1 bitcoin ma vorrebbe avere 200 litecoins. Bob e Alice si mettono in contatto e ipotizzano di scambiarsi le loro criptovalute. Tuttavia, nessuno dei due si fida vicendevolmente. Ipotizziamo che questi due utenti abitino molto lontani, non vogliano usare i tradizionali exchanges e non conoscano nessuna controparte che voglia fare da garante nello scambio. Come fare?



Atomic swap è un programmazione logica che può aiutare i due utenti. Questo “contratto intelligente” utilizza uno schema chiamato hash time-locked contract, il quale utilizza le potenzialità del multisignature addresses e time-locks.

Immaginiamo quindi che Alice e Bob decidano di utilizzare questo meccanismo per scambiarsi i loro coins. Entrambi inseriscono i loro coins in questo Atomic Swap, il quale, per riuscire ad elaborare l’informazione e lo scambio, ha bisogno delle chiavi pubbliche e private di entrambi. Solo nel momento in cui entrambi hanno inserito la loro chiave pubblica e privata, automaticamente i coins vengono inviati nei rispettivi wallets. Ovviamente, dato che la chiave privata di entrambi è segreta, questo meccanismo è essenzialmente sicuro.

Perché off-chain atomic swap?

Implementare un atomic swap in modalità off-chain ha decisamente dei benefici rispetto alla sua versione on-chain. Il primo tra tutti è la velocità con cui questo viene confermato: se in modalità on-chain ci vuole il tempo con cui le transazioni vengono confermate su entrambe le blockchains, quello off-chain è istantaneo perché non viene registrato nelle legacy principali. Secondo, il costo della transazione avrà delle fees molto inferiori a quelle eseguite sulle blockchain principali. Terzo, le transazioni verranno fatte in modo completamente anonimo, poiché i fondi inviati su LN non vengono registrati nella Blockchain.



Secondo le parole di Charlie Lee, il fondatore di Litecoin:

“Gli atomic swap finora esistenti erano tutti on-chain. Questi avevano evidenti limitazioni nella velocità e nel costo. La velocità, la protezione della privacy e il costo ridotto è garantito dal meccanismo off-chain”.

L’utilizzo degli off-chain Atomic Swap può essere il primo passo per rendere definitivamente il mondo delle criptovalute, scollegandolo da tutte le figure centralizzate come gli exchanges. Sarà fondamentale continuare a seguire la road map della comunità e del progetto di Bitcoin, per scoprire se questo potrà diventare utile per il daily use e avere una diffusione globale.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*