localflow

Localflow è una piattaforma decentralizzata per la creazione di chatbot veloci ed efficaciLocalflow e i Localdrop: sai cosa sono?

Il denaro, in fondo, altro non è che un contratto sociale che permette di scambiare con altri esseri umani diversi beni e servizi.

Sebbene la globalizzazione e la digitalizzazione abbiano permesso di interagire economicamente con controparti molto distanti da noi, nel quotidiano, il denaro viene in gran parte scambiato con persone a noi vicine, che si trovano nel nostro contesto locale.




Cos’è Localflow?

Localflow è una piattaforma per la creazione di chatbot veloci ed efficaci, profondamente connessi a servizi, business e attività locali. I chatbot sono servizi informatici automatizzati che possono vivere all’interno di varie App di messaggistica siano esse Facebook o per esempio Telegram, superando quindi il problema di dover obbligare gli utenti a scaricare varie app diverse per specifiche funzioni.

localflowLocalFlow

 

L’idea è la seguente: un piccolo business, o un privato, che non sa come promuovere la propria specifica attività o servizio può permettere alle sue informazioni di essere ricercabili all’interno della rete di Localflow.

I Business inseriscono le loro informazioni per renderle visibili all’interno della propria area geografica. Gli utenti d’altra parte potranno cercare, attraverso un motore di ricerca localizzato (utilizzabile in diverse app e accessibile anche via web) attività, prodotti o eventi della zona.

I messaggi e le informazioni verranno interpretati dalla AI attraverso quella che viene definita Natural Language Processing (NLP), ovvero il processo di interpretazione del linguaggio naturale. Quindi semplicemente messaggiando con l’AI, questa permette di incrociare in modo sinergico domanda ed offerta risparmiando tempo ed ottimizzando le risorse delle piccole attività.

Chi inserisce eventi sarà incentivato ad organizzarli e condividerli, siano essi incontri concerti o meetups, poiché attraverso il meccanismo di incentivi riceverà in cambio degli EWA token, aiutando il network a crescere in modo organico.

L’ultimo elemento cardine di questa piattaforma è l’elevata riservatezza. I chatbot comunicano nell’ecosistema locale attraverso il protocollo “Masked Authentication Messaging” di IOTA. Gli utenti ricevono EWA proporzionalmente alla qualità e alla quantità di informazioni messe a disposizione. Questo è uno dei moventi centrali di Localflow: dare valore ai produttori di dati (oltre che beni e servizi) eliminando gli intermediari che nelle ultime due decadi quei dati li hanno sfruttati gratuitamente.

Il progetto si articola su un’architettura completamente decentralizzata in modo tale che collaboratori, sviluppatori, DevOps ed analisti possano aggiungere nuove funzionalità ai chatbot attraverso componenti e template, ricevendo in cambio, anche in questo caso, EWA tokens.



I concetti chiave di Localflow sono:

  • Cooperazione: i partecipanti agli scambi locali ricevono valore (EWA) quando interagiscono. Il servizio è sostenuto da sottoscrizioni business pagate in EWA o fiat dai business locali i quali possono investire in campagne di marketing attraverso influencers digitali locali sovvenzionati con lo stesso token;
  • Redistribuzione: la ricchezza non fluisce fuori dai territori locali verso i giganti della tecnologia, ma al contrario circola nella località dove viene prodotta la ricchezza derivata dalla vendita di servizi e di prodotti locali, attraverso la cooperazione dei veri protagonisti di queste comunità reali;
  • Decentralizzazione: i chatbot possono vivere in una struttura di database decentralizzata connesse al network di Localflow, possono cosí accedere ai ledger autonomamente e comunicare via MAM;
  • Rilevanza: combinando la local search e l’ AI, è possibile trovare esattamente quello che si cerca senza sprecare tempo e perdere la propria attenzione.

Che cosa sono i Localdrop?

Un altro aspetto interessante di questo progetto è legato alle modalità con cui il team Localflow ha pensato di costruire la rete e attuare la distribuzione dei token. Il valore rappresentato dagli EWA è lo scambio locale disintermediato, perciò vengono stimolati la nascita di eventi reali nella rete, incontri sociali e servizi locali (servizi legati alla crescente “sharing economy”), in modo da introdurre il sistema in modo condiviso con una crescita graduale.

Pur essendo sempre connessi, la maggior parte dei nostri scambi quotidiani avviene con persone che sono vicine a noi nel quotidiano. Come poter spiegare alle persone che ci circondano come può funzionare un token come mezzo di scambio, in modo complementare ed addizionale ai nostri euro che abbiamo in tasca?

Nasce quindi l’idea dei Localdrop. Un mezzo di distribuzione promozionale dei token legato alla creazione di eventi locali e veri incontri tra persone che alimentano la crescita degli utenti e promuovono l’utilizzo della piattaforma.

A Padova, il 19 Giugno, il team di Localflow farà testare il loro primo MVP @localflowbot su Telegram ai partecipanti dell’evento “Festini in PD Party” al Parco Della Musica.

Verranno distribuiti dei tokens alle persone presenti che attiveranno la Proof Of Presence via bot e i partecipanti verranno poi ricompensati anche per l’accesso al servizio e all’alpha testing con delle bibite fresche per ristorarsi dal caldo estivo, mentre potranno assistere a schermaglie freestyle a colpi di versi rap, jam session musicali e dj set con playlist condivisa. Questo è un modo spontaneo e diretto per creare consapevolezza nella popolazione di come potrebbe funzionare un sistema di ricompense decentralizzato ad impatto reale nell’economia locale.**

La differenza quindi tra Localdrop e un comune AirDrop è semplice:

  • i Localdrop ricompensano reali scambi ed attività fisiche organizzate e costruite dalle persone, creando veri incontri fisici e sociali, scambi economici e attività culturali (potremmo chiamare questa una Proof Of Local Work),
  • gli AirDrop invece ricompensano genericamente la condivisione di informazioni sui social e sui blog a proposito di specifiche ICO per creare hype.




Se sei nelle zone di Padova partecipa all’evento.
Per ulteriori informazioni, qui allegato l’evento ufficiale su Facebook.

https://www.facebook.com/events/143466716511996/

Gruppo telegram italiano https://t.me/localflowitalia
Website: https://localflow.network/
Medium: https://medium.com/@localflow

**I token potranno essere direttamente utilizzati per lo scambio di beni e servizi solo quando la ICO sarà conclusa.

I contenuti inseriti in questo articolo sono stati sponsorizzati da LocalFlow per fini commerciali. Next Generation Currency non vuole incentivare in nessun modo i propri lettori ad investire in Initial Coins Offering.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*