exchange decentralizzato

3 motivi per cui scegliere un exchange decentralizzato piuttosto che uno centralizzato

Gli exchanges centralizzati hanno un limite intrinseco: sono centralizzati. In questa breve guida ti spiegheremo cos’è un exchange decentralizzato e perché sceglierlo in funzione di 3 caratteristiche fondamentali: la sua ontologia trustless, la velocità e il costo di ogni operazione e soprattutto l’assenza di vulnerabilità.

Cos’è un exchange decentralizzato?

Un exchange decentralizzato è un mercato in cui non è necessaria una controparte centrale, come Kraken o Poloniex, che tiene i fondi dei propri clienti. Infatti, gli scambi sulla piattaforma avvengono direttamente tra utenti (peer to peer) attraverso un processo automatizzato. Il sistema può essere ottenuto attraverso la creazione di proxy tokens o assets (ovvero crypto assets che rappresentano una certa valuta fiat o una criptovaluta), oppure, attraverso un sistema multi-firma di garanzia decentralizzato (multi-signature escrow system). Questo meccanismo differisce quindi dal modello centralizzato nella modalità in cui gli utenti possono gestire e/o detenere i propri fondi ed il modo in cui gli stessi (utenti) possono scambiarsi liberamente le proprie criptovalute.

1) Un exchange decentralizzato è trustless:

Bitquares è una tra le piattaforme decentralizzate che svolgono il lavoro da exchange. Il beneficio primario di una piattaforma non centralizzata è la sua natura “trustless”. Mt.Gox è il chiaro esempio della presente falla nel mondo delle criptovalute: una rivoluzione che vuole la decentralizzazione si deve appoggiare su piattaforme centralizzate. L’intervento umano crea un deficit nel processo. Nel caso di Bitquares, l’utente non ha necessità di fidarsi di nessuno, dal momento in cui deposita i fondi al momento in cui li ritira nel proprio wallet personale. Inoltre, un altro vantaggio è il fatto di operare e tradare in modo completamente riservato.


2) Un exchange decentralizzato è economico e veloce:

Chiaramente, non essendoci una controparte centrale che deve gestire e controllare tutte le transazioni, tutto il processo viene snellito. Il meccanismo è molto simile ai luoghi di scambio OTC (Over the Counter), in cui gli utenti possono scambiarsi denaro per criptovalute e viceversa, senza la presenza di una terza parte che faccia da escrow (garante). La differenza dal sistema precedentemente descritto sta nel fatto che in un exchange decentralizzato esiste la figura del garante, attraverso applicazioni pratiche di multi-firma wallets e contratti intelligenti (smart contracts). L’assenza di un terzo agente durante le transazioni va anche ad influire sul prezzo con cui le operazione vengono svolte.

 

Centralizzazione e decentralizzazione a confronto.

 

3) Un exchange decentralizzato non è vulnerabile:

Kraken, Coinbase e quasi tutti gli exchanges centralizzati non si erano chiaramente immaginati l’esplosione del mondo cripto avvenuto da sei mesi a questa parte. La conseguenza? Sovraffollamento nei server centrali: Error 504, Error 502, Error 525. In un mondo in cui ogni secondo perso può determinare ingenti perdite e/o enormi guadagni, non si devono verificare momenti in cui non si può accedere alle proprie postazioni da traders. Il terzo evidente vantaggio di un exchange decentralizzato è dato dal fatto che il proprio hosting viene distribuito in ogni nodo del network, garantendo l’assenza di server downtime. Inoltre, non esiste la possibilità che hackers possano dossare (fare un DDOS) al sistema, creando situazione come quelle accadute in più di una occasione quest’anno.

3.1) In cosa è migliore l’exchange centralizzato?

Solo in alcuni punti, l’exchange centralizzato risulta migliore di quello distribuito:

 

Centralizzazione e decentralizzazione a confronto

 

  • Risulta più facile da utilizzare.
  • Ti permette di operare il leva, quello decentralizzato no.
  • Generalmente ha più liquidità.


Per ulteriori informazioni o per la guida ad utilizzare Bitsquare in italiano, il Team di NGC sarà lieto di darvi una mano. Commentate qui sotto.

4 Comments

  1. Mi interessa un tutorial in italiano per operarci grazie

    • Jacopo Sesana

      Buon Pomeriggio Domenico,
      Nei prossimi giorni inseriremo nella nostra sezione Guide il tutorial per iscriversi a Bitsquare.

  2. Sono interessata a capire meglio come funziona Bitsquares vorrei un tutorial in italiano. Grazie

    • Gabriele Sabbatini

      Buongiorno Giulia, nei prossimi giorni condivideremo un tutorial in italiano.
      Grazie a te per la partecipazione.

Rispondi a Giulia Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*