Bitcoin Cash Plus

La guida ai fork di Bitcoin: Bitcoin Cash, Bitcoin Gold e Bitcoin Cash Plus

Gli aggiornamenti o le biforcazioni sulla Blockchain di Bitcoin stanno diventando situazioni quotidiane come la nascita di nuove Initial Coins Offering (ICOs) sulla piattaforma di Ethereum. Scopriamo qui insieme le ultime novità di Bitcoin Cash, Bitcoin Gold e Bitcoin Cash Plus.

Bitcoin Cash si aggiorna:

Il rischio di una stagnazione delle transazioni sulla blockchain è realtà. Il protocollo precedente di Bitcoin Cash creava assurde fluttuazioni dei valori dell’hashrate, compromettendo quindi la velocità con cui le transazioni venivano confermate e il rigore con cui i nuovi coins venivano emessi.

Il 13 Novembre, circa al 504031 blocco, Bitcoin Cash ha deciso di aggiornarsi tramite un hardfork per risolvere questo problema. La maggioranza dei nodi nel network (circa l’82%) ha scaricato il nuovo software 0.16.0. con l’implementazione di DAA (Difficulty Adjustment Algorithm), abbandonando il protocollo EDA (Emergency Difficulty Adjustment). Nonostante sia un hardfork, non è stata creata nessuna criptovaluta parallela. L’hardfork è stato guidato dal gruppo di sviluppatori BitcoinABC, con a capo Amaury Séchet.



Questo aggiornamento ha modificato l’algoritmo di Bitcoin Cash, aumentando sia la difficoltà per i nodi minatori, sia il premio per la risoluzione degli hashes. Inoltre ogni 600 secondi, un blocco verrà creato sulla catena Cash, garantendo una stabilità e linearità nella chain. Per finire, la profittabilità nel minare sulla catena di Bitcoin Cash è superiore al 2% rispetto a quella sulla legacy di Bitcoin.

Notando l’incredibile hype della criptovaluta e l’endorsement di molti utenti, ci si può aspettare un bel confronto tra le due comunità bitcoiniane.

Nasce Bitcoin Gold:

Domenica 12 Novembre è stato lanciato Bitcoin Gold, la criptovaluta che vuole restituire ai piccoli miner casalinghi il controllo del network. Il protocollo di mining di Gold è essenzialmente ASIC resistent, ovvero predilige le GPU rispetto alle schede CPU. Il mining di Bitcoin Gold (BTG) è stato reso disponibile a partire dal blocco 491408 e gli sviluppatori del progetto hanno pubblicato il software e rilasciando il codice su GitHub. A capo del progetto di Bitcoin Cash c’è Jack Liao, amministratore delegato di LightningASIC.



Analizzando altri dati tecnici, l’algortimo del protocollo è Equihash. Inoltre, la difficoltà nel minare si aggiusta per ogni blocco minato, ovvero ogni 10 minuti. Le unità totali di Bitcoin Gold sono 21 milioni.

Sul sito ufficiale troverete quali exchanges hanno supportato questa criptovaluta e quali wallets hanno implentato BTG.

Cos’è Bitcoin Cash Plus?

Il 2 Gennaio 2018 nascerà Bitcon Cash Plus (BCP). Analizzando le sue principali caratteristiche, l’algortimo BCP di mining sarà quello di Bitcoin Gold, ovvero Equihash; la dimensione del blocco sarà di 8MB e utilizzerà una nuovo algoritmo per garantire la replay protection, il SIGHASH_FORKID.

Tutti i possessori di Bitcoin, quando verrà risolto il blocco numero 501407, si ritroveranno nel loro wallet anche Bitcoin Cash Plus. Tuttavia, sul loro sito ufficiale non è ancora stato comunicato quali exchanges e quali wallets supporteranno questa nuova criptovaluta.



Speriamo di esserVi stati d’aiuto. Per ulteriori chiarimenti non esitate a commentare sotto questo articolo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*