Milken Institute Global Conference

Alla Global Conference del Milken Institutute, il presidente della CFTC supporta la rivoluzione delle criptovalute“Bisogna rispettare l’interesse generazionale su Bitcoin” afferma J. Christopher Giancarlo

Il presidente della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) ha dichiarato questa settimana che la criptovaluta è un interesse generazionale e che i regolatori devono trattarlo con rispetto.

J. Christopher Giancarlo, che ha prestato giuramento come commissario della CFTC nel 2014 e che ha guidato la commissione da agosto 2017, ha condiviso le sue considerazioni sulla regolamentazione delle criptovalute alla Global Conference del Milken Institute, che si è tenuta questa settimana a Los Angeles.

“Abbiamo bisogno di prendere un momento e rispettare l’interesse di questa generazione in questo nuovo strumento (bitcoin)”, ha detto, secondo The Reuters. “Non con derisione, ma con un po ‘di attenzione e rispetto e rispondere con iniziative politiche che sono davvero riflessive e lungimiranti.”

Giancarlo ha confrontato l’interesse dei consumatori in bitcoin per il “cambiamento culturale” che i baby boomer hanno istituito quando sono arrivati ​​sulla scena a metà del 20 ° secolo.



Ha spiegato che gli investitori più giovani hanno molto meno rispetto per le istituzioni finanziarie tradizionali a causa del crescere nella crisi finanziaria e hanno affermato che vedono il bitcoin come un modo per rimuovere questi intermediari dalla catena di approvvigionamento economica.
Egli ha detto:

“Qui sta succedendo qualcosa che è generazionale. Proprio come la generazione del baby boom ha perso fiducia nei leader che sono venuti prima di loro e ha cercato di cercare un cambiamento culturale in quei giorni attraverso il sesso, la droga e il rock and roll, penso che ci sia una generazione che ha perso fiducia in noi che li ha guidati attraverso la crisi finanziaria e vedono la tecnologia come un modo di disintermediazione di istituzioni per le quali non hanno un grande rispetto.”

Giancarlo ha rilasciato dichiarazioni conciliate in modo simile sugli investitori di criptovaluta in diverse occasioni, a cominciare dalle sue osservazioni prima che un comitato del Senato sentisse all’inizio di quest’anno.

La sua accorata dichiarazione di apertura a quell’udienza gli è valsa il soprannome di “Cryptodad”, e ha iniziato a usare l’hashtag #cryptodad quando ha twittato sulla criptovaluta. All’inizio di questa settimana, Giancarlo ha detto che il bitcoin era “come l’oro” sotto molti aspetti, anche se forse non è l’ideale come mezzo di scambio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*