Lightning Network

Prima dell'evento Aperitech, abbiamo fatto qualche domanda sul protocollo di scalabilità su BitcoinIntervista all’esperto Kulpreet Singh su Lightning Network

Abbiamo avuto il piacere di fare alcune domande sul progetto Lightning Network (LN) a Kulpreet Singh sviluppatore e contributore di Libbitcoin, prima del suo panel durante l’evento Aperitech a Roma organizzato dall’associazione Blockchain Education Network Italia.

Libbitcoin è una libreria bitcoin che è stata sviluppata per poter creare applicazioni e rendere più semplice il coding su LN.

L’intervista verterà esclusivamente sul progetto di scalabilità off-chain, quindi vi consigliamo di leggere prima questo articolo se fosse la prima volta che ne sentite parlare.



Lightning Network e Libbitcoin

Buon pomeriggio Kulpreet Singh! Per quale motivo è stata sviluppata la libreria di Libbitcoin e quali vantaggi porta rispetto alle librerie precedenti?

Trovo personalmente questa libreria davvero comoda, poiché può offrire moltissime novità e varianti per lo script, il building, il signing, il broadcasting transactions, fino alla possibilità di creare un full node bitcoin.

Inoltre, tutto è in C++ e può essere sviluppato sopra Mac, Linux, Windows, Android e molto presto anche su iOS. Libbitcoin è focalizzato a garantire una scalabilità verticale di implementazioni per ogni nodo bitcoin. Inoltre, il nodo libbitcoin può essere scaricato facilmente e quest’ultimo riesce a convalidare i blocchi più velocemente rispetto a qualsiasi altro nodo, considerando la stessa quantità CPU cores e RAM collegate. Utilizzando una memory mapped database che riesce a garantire una scrittura parallela, libbitcoin può provvedere ad un download più veloce e ad un servizio di query.

Infine, Libbitcoin può anche provvedere come client server IPC utilizzando ZMQ, JSON-RPC e websockets, dando ai developers moltissime alternative e opzioni per le modalità di sviluppo di applicazioni.

A che punto siamo sul progetto Lightning Network? Quali sono, dal tuo punto di vista, gli sviluppi più interessanti?

Questa è sicuramente una domanda molto difficile. Ci sono sicuramente in cantiere moltissime attività per sviluppare implementazioni al di sopra del progetto, ma personalmente sono curioso di vedere come verranno sviluppati i payment routing, channel factories e i group channels.

Cosa ne pensi delle soluzioni trusted come watchtower?

Watchtowers è ancora in una fase decisamente iniziale, sia per le funzionalità dichiarate, sia per gli sviluppi effettivi, ma per essere chiari, penso che diventeranno un componente essenziale per l’ecosistema attorno al Lightning Network.



Dal tuo punto di vista, qual è attualmente il miglior lightning wallet?

Personalmente, io utilizzo un nodo creato da me, non ho provato nient’altro fino ad adesso. Tuttavia, Eclair penso sia il migliore per adesso, ma non so dirti altro su questo.

Cosa ne pensi del rischio della centralizzazione dei payment hubs? Può esserci una soluzione? Può seguire uno scenario che pone dei rischi per l’intero progetto?

Sinceramente, non penso che la centralizzazione sia un grande problema o rischio attualmente. Svolgo analisi dell’intero network ogni circa 6 ore per capire le più importanti centralizzazioni e quali sono i nodi che tendono ad essere più centrali rispetto ad altri. Puoi controllare le analisi svolte al https://lnmetrics.opdup.com. Bisogna tuttavia ricordare che il payment routing protocol può cambiare moltissimo, quindi è necessario cercare sempre nuove alternative per controllare e mantenere il network decentralizzato. L’intero network è in continuo mutamento, e anche gli sviluppatori sono consapevoli di tenere il network lontano dalla centralizzazione.

Quali possono essere i settori e i modelli di business più rivoluzionati dal Lightning Network? Quali applicazioni riesci ad immaginare?

Chiaramente, l’intero settore dei micro-pagamenti sarà il primo target. Vi sono esistenti già delle demo su applicazioni del tipo pay-to-read, stream e altri servizi con legati al concetto di tempo e pagamenti granulari. Inoltre, vedendo l’entusiasmo e la quantità di energia degli sviluppatori attorno a LN risulta facile immaginare che nei prossimi anni potremmo vedere moltissime applicazioni che fin ora non abbiamo ancora immaginato. Suggerisco quindi di avere gli occhi puntati su questo progetto innovativo.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*