Robinhood entra nel settore dei crypto-exchanges

L'azienda americana di trading permette di fare operazioni gratuite con le criptovaluteRobinhood entra nel settore dei crypto-exchanges, valendo $5.6 miliardi

Robinhood ha confermato giovedì un nuovo round di finanziamenti che quadruplica la sua valutazione a $ 5,6 miliardi e ne fa una delle startup più ricche di valore nel paese.

La società di intermediazione con sede a San Francisco ha dichiarato di aver raccolto 363 milioni di dollari in un ciclo di serie D guidato da DST Global, la società di investimento avviata dall’investitore miliardario russo Yuri Milner. Tra gli altri investitori del round figurano Sequoia Capital, Capital G (ex Google Capital), Kleiner Perkins e ICONIQ.



Robinhood, il nuovo Coinbase?

Robinhood progetta di utilizzare i fondi per il lancio di ulteriori offerte di servizi finanziari gratuiti e rafforzare il proprio servizio clienti e team di ingegneri. La società è stata fondata nel 2013 dai laureati di Stanford, Vlad Tenev e Baiju Bhatt, che voleva ridurre il costo del trading e consentire a più americani di partecipare ai mercati finanziari. Robinhood è completamente esente da commissioni. Il servizio ha attirato oltre 4 milioni di utenti, che possono assumere posizioni in singoli titoli, nonché fondi comuni di investimento, ETF, opzioni e criptovalute. Dall’inizio, la società afferma che gli utenti hanno effettuato transazioni per $ 150 miliardi e risparmiato oltre $ 1 miliardo di commissioni.

“Questo è un momento del nostro viaggio per fare il punto sul lavoro che abbiamo svolto e poi spostarci rapidamente e continuare a fare cose”, dice Bhatt, 33 anni, che condivide le funzioni di CEO con Tenev. “Stiamo continuando a lanciare nuovi prodotti che riducono le barriere all’ingresso e rendono le cose più convenienti”.

A febbraio, Robinhood ha iniziato a implementare un servizio per gli utenti per il commercio gratuito di bitcoin e altre criptovalute. Attualmente è disponibile per gli utenti in dieci stati. In tal modo, Robinhood sta assumendo scambi specializzati in denaro digitale e non addebita una commissione per tutte le transazioni, come Coinbase, una piattaforma di trading di criptovaluta sostenuta da Andreessen Horowitz, New York Stock Exchange e altri.

Robinhood offre anche agli utenti premium la possibilità di operare a leva, sebbene questa funzione non sia attualmente disponibile per il suo servizio di criptovaluta.

Robinhood ha continuato a offrire il suo servizio principale senza alcun costo per gli utenti, mantenendo le proprie spese basse. Non ha posizioni di negozio, ha fatto poco marketing e impiega solo 200 persone. La società guadagna principalmente attraverso la sua offerta premium, denominata Robinhood Gold, che addebita agli utenti una tariffa fissa per funzionalità aggiuntive come il trading posticipato e la possibilità di acquistare azioni a margine. Bhatt ha rifiutato di dire quanti utenti pagano per un abbonamento premium o se l’azienda è redditizia.



L’ammontare totale del finanziamento di Robinhood è di $ 539 milioni. In precedenza era stato valutato a $ 1,3 miliardi dopo aver raccolto $ 110 milioni in un round di finanziamento del 2017 guidato anche da DST Global.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*