La Francia vuole discutere la regolamentazione di Bitcoin durante il G20

La Francia vuole discutere la regolamentazione di Bitcoin durante il G20

Il ministro delle finanze francese ha in programma di proporre una discussione sulla regolamentazione dei bitcoin durante il vertice del G20 che si terrà in Argentina nell’aprile del 2018.

Reuters, un’agenzia di stampa britannica, ha riferito che il ministro delle finanze Bruno Le Maire ha dichiarato nella giornata di domenica 17 dicembre, che chiederà all’Argentina, che è destinata a prendere il controllo della presidenza del G20, di mettere bitcoin all’ordine del giorno durante un prossimo incontro di aprile.

Le Maire ha dichiarato:

“Proporrò al prossimo presidente del G20, l’Argentina, che al vertice di aprile si discuta tutti insieme sulla questione Bitcoin. Il rischio che sia utilizzato come mezzo speculativo è evidente, ma dobbiamo considerare ed esaminare le varie dinamiche possibili… Regolamentare Bitcoin è possibile, ma va fatto insieme a tutti i membri del G20”.

Resta da vedere, tuttavia, se queste parole avranno un riscontro reale. Infatti, i rappresentanti delle nazioni partecipanti al G20 hanno già discusso l’argomento attraverso il Financial Stability Board (FSB), che studia questa tecnologia dal 2016.

In effetti, il fatto che Le Maire spinga verso questa direzione non è del tutto sorprendente. La Francia ha sempre dimostrato un’atteggiamento proattivo sulla regolamentazione di queste tecnologie. Ad esempio, all’inizio di questo mese il governo francese ha approvato delle nuove regole che consentiranno di negoziare titoli non registrati su una blockchain.

I regolatori finanziari francesi hanno anche lanciato una ICO all’inizio di quest’anno, soprannominata Project UNICORN, che pone effettivamente le basi per la vendita di token da realizzare sotto l’egida dell’Autorité des marchés financiers (AMF).



Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*